Macroregione Adriatico Ionica

 

 

 

 

EUSAIR

La strategia dell’UE per la regione adriatica e ionica (EUSAIR) è una strategia macroregionale adottata dalla Commissione europea e approvata dal Consiglio europeo nel 2014. La strategia è stata sviluppata congiuntamente dalla Commissione e dai paesi e dalle parti interessate della regione Adriatico-Ionica, che ha accettato di lavorare insieme sulle aree di interesse comune a beneficio di ciascun paese e dell’intera regione.

STRATEGIA

La strategia dell’UE per la regione adriatica e ionica è una delle quattro strategie macroregionali dell’UE, oltre alla strategia dell’UE per la regione del Mar Baltico (2009), la strategia dell’UE per la regione del Danubio (2011) e la strategia dell’UE per la regione alpina Regione (2016).
L’EUSAIR copre otto paesi: quattro Stati membri dell’UE (Croazia, Grecia, Italia, Slovenia) e quattro paesi non UE (Albania, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Serbia).

OBIETTIVI

L’obiettivo generale dell’EUSAIR è promuovere la prosperità economica e sociale e la crescita nella regione migliorandone l’attrattiva, la competitività e la connettività. Con quattro membri dell’UE e quattro paesi non UE, la strategia contribuirà all’ulteriore integrazione dei Balcani occidentali. I paesi partecipanti dell’EUSAIR hanno concordato aree di reciproco interesse con un’elevata rilevanza per i paesi adriatico-ionici, trattandosi di sfide o opportunità comuni. I paesi mirano a creare sinergie e promuovere il coordinamento tra tutti i territori della regione adriatico-ionica nelle quattro aree tematiche / pilastri:

  • Crescita blu
  • Connettere la regione
  • Turismo sostenibile
  • Qualità ambientale

PAESI PARTECIPANTI

Stati membri dell’UE:

  • Croazia
  • Grecia
  • Italia
  • Slovenia

Paesi non UE:

  • Albania
  • Bosnia
  • Erzegovina
  • Montenegro
  • Serbia

GOVERNANCE

L’esperienza con le attuali strategie macroregionali dimostra che meccanismi di governance validi e stabili sono fondamentali per un’attuazione efficace. La governance nelle strategie macroregionali non riguarda nuovi fondi, né burocrazia, ma come e da chi vengono attuate le strategie e avviate e finanziate azioni congiunte. La governance deve avere una dimensione sia politica che operativa, con ministeri competenti e organismi di attuazione che stabiliscono obiettivi strategici, e quindi assicurandosi che il lavoro sia rigorosamente seguito. Ciò fornirà risultati più chiari e un maggiore impatto.

 

EUSAIR GOVERNANCE E GESTIONE DELL’ARCHITETTURA

Oltre al livello politico, composto da ministri dei fondi UE e / o dei ministri degli affari esteri di otto paesi partecipanti che prendono decisioni strategiche nelle riunioni ministeriali dei forum annuali di EUSAIR, l’architettura EUSAIR comprende due livelli principali: il livello di coordinamento rappresentato da un Consiglio direttivo e il livello di attuazione rappresentato dai gruppi tematici di coordinamento. Il supporto operativo a entrambi i livelli è fornito dal progetto strategico EUSAIR Facility Point.

Fonte: sito web EU Strategy for the Adriatic and Ionian Region EUSAIR

 

VIDEO.

BROCHURE.

IMPEGNO DEL FORUM AIC.

DOCUMENTI DI RIFERIMENTO.

PROSSIME ATTIVITA’ ED EVENTI.

CONTATTI.

LINKS.

2018-06-01T12:37:41+00:00